dormakaba
pic_06_SmartBuilding_Automatiktüren_Verarbeiter_1040x2603
Quando le porte automatiche intelligenti operano in rete Più

Quando le porte automatiche intelligenti sono connesse in rete

I sistemi di porte automatiche svolgono varie funzioni: negli ingressi degli edifici e all'interno degli edifici, consentono un accesso comodo e sicuro. A seconda della loro tipologia, possono regolare il flusso di persone verso aree pubbliche o sensibili. Se sono collegati in rete in modo intelligente e sono controllati centralmente, si aprono molte più possibilità di utilizzo.  

Le porte automatiche sono disponibili in molte forme e finiture diverse: come porte a battente, porte scorrevoli o come porte girevoli, che separano climaticamente l'interno dal mondo esterno.

Porte intelligenti per edifici intelligenti

Il nucleo di un edificio intelligente risiede nel collegamento in rete, nel monitoraggio e nel controllo centrale dei singoli dispositivi e sistemi. Se i componenti sono integrati in un sistema completo di gestione dell'edificio, gli edifici sono più sicuri, più comodi, più efficienti anche dal punto di vista energetico. Le porte automatiche non fanno eccezione: se sono connesse in rete possono offrire un pratico valore aggiunto.

Apriporta automatico per maggiore igiene e comfort

Dove si incontrano molte persone, i germi e gli altri agenti patogeni si diffondono in modo incontrollato: soprattutto attraverso superfici ad alto contatto come i corrimano, gli interruttori degli ascensori e le maniglie delle porte degli edifici pubblici, che vengono toccati centinaia di volte al giorno. Quando si tratta di igiene, gli apriporta automatici e i sensori svolgono un ruolo decisivo. I soli rilevatori di presenza e di movimento consentono un passaggio igienico senza barriere e senza contatto.

Un altro scenario possibile è dato dall'utilizzo di sensori intelligenti che analizzano e controllano il flusso di persone negli edifici. Questo è l'ideale se si vuole mantenere la "distanza sociale" e ridurre al minimo i contatti.

Sistemi di porte automatiche per la trasparenza e la sicurezza

Grazie alla moderna tecnologia bus, anche i sistemi di porte automatiche stanno diventando parte integrante dei sistemi di vie di fuga di emergenza (RWS). In questo modo, gli stati di funzionamento delle porte di fuga possono essere visualizzati tramite applicazioni web based e controllati da remoto in modo centralizzato e indipendente dalla posizione. In caso di allarme, ad esempio a seguito di un incendio, si attivano automaticamente gli interblocchi elettrici o gli azionamenti delle porte a battente e si sbloccano le vie di fuga per evacuare l'edificio.

Oppure il contrario: se si utilizza un sistema hold-open che mantiene aperte le chiusure tagliafuoco senza barriere, in caso di incendio la hold-open può essere rilasciata immediatamente. La porta viene chiusa meccanicamente da componenti come un chiudiporta o automaticamente da un azionamento a battente e funge immediatamente da porta antincendio o di protezione dal fumo. Tali sistemi sono anche intelligenti in quanto è possibile integrare contemporaneamente un pannello di rilevazione fumo.

Sfruttare meglio il potenziale di risparmio energetico

Da non dimenticare l'aumento dell'efficienza energetica che i sistemi di porte automatiche possono raggiungere. Questo inizia con la separazione termica delle aree interne ed esterne: non è un caso che gli ingressi degli edifici ad alto traffico pubblico sono il principale campo di applicazione delle porte automatiche.

Di particolare importanza è l'energia necessaria per riscaldare o raffreddare gli ambienti interni, che è influenzata da quanta energia fuoriesce attraverso le porte aperte. Gli edifici con porte automatiche sono molto più efficienti dal punto di vista energetico, in quanto eliminano il più possibile le correnti d'aria.
Per una maggiore efficienza energetica, un sistema intelligente di gestione degli edifici potrebbe anche variare i parametri di apertura a seconda delle esigenze (orario estivo o invernale). Oppure si possono utilizzare rilevatori di movimento radar con rilevamento della direzione, che non aprono le porte scorrevoli per tutta la loro larghezza, ma danno l'impulso di chiusura immediatamente dopo il passaggio della porta. Soprattutto per i singoli individui, ciò impedisce un'apertura inutilmente ampia, il che può significare un elevato potenziale di risparmio a lungo termine.

Se volete saperne di più sull'efficienza energetica negli edifici intelligenti, potete consultare il nostro whitepaper sull'efficienza energetica.

Sistemi di porte collegate in rete a 360° per molti vantaggi

Chi si affida a sistemi di porte connesse in rete sta compiendo un passo importante verso un futuro dell'edilizia intelligente. Spesso possono essere installate a posteriori ma devono essere pianificate con precisione in anticipo.

Proprietari di edifici, gestori, architetti, progettisti, esperti di impianti elettrici e system integrator dovrebbero essere coinvolti già in fase di pianificazione. È preferibile utilizzare il BIM, che riunisce tutti gli operatori a un tavolo digitale. Ancora meglio se poi si può contare su un partner affidabile nella fornitura di sistemi di porte automatiche: #weknowhow.