dormakaba
pic_05_SmartBuilding_MobileAccess_SmallCompany_1040x2603

Mobile Access, RCID & Co. - cosa possono fare le tecnologie smart

Se il futuro degli edifici è intelligente, lo è anche l'accesso: esistono tecnologie digitali per l'accesso tramite smartphone e anche porte che possono essere aperte con supporti di accesso come carte, portachiavi, transponder RFID, ecc. Cosa è importante in questo contesto? E come deve adattarsi la tecnologia di accesso alla digitalizzazione e all'igiene?

Senza un sistema di autorizzazione, le porte automatiche lasciano entrare chiunque. Per questo motivo, esistono sistemi di accesso per porte d'ingresso, uffici, hotel, strutture sanitarie, luoghi di lavoro e aree non pubbliche che funzionano con un controllo degli accessi definito in modo restrittivo. Allo stesso tempo, soddisfano più che mai i requisiti di igiene.

Vantaggi delle tecnologie a chiave elettronica:

  • Protezione moderna e sicurezza per i beni e le persone
  • Possibilità di gestione centralizzata e da remoto dei dispositivi di accesso
  • Maggiore sicurezza anche in luoghi e stanze remote
  • L'utilizzo degli smartphone come mezzo di accesso consente di risparmiare tempo e costi
  • L'apertura della porta senza contatto è possibile in combinazione con le porte automatiche

Accesso Mobile: comodo tramite smartphone

Con l'Accesso Mobile, le porte possono essere integrate in modo semplice e sicuro nelle soluzioni di accesso esistenti senza la necessità di un collegamento alla rete. La sicurezza e la comodità dell'utente giocano un ruolo importante: se qualcuno richiede i diritti di accesso a stanze remote o a importanti infrastrutture tramite un'app per smartphone, questi vengono concessi localmente e in tempo reale.

Inoltre, le soluzioni per smartphone come Mobile Access offrono il grande vantaggio di non dover rilasciare e restituire i supporti di accesso. I diritti di accesso possono essere gestiti a livello centrale e vengono trasmessi in modo sicuro al rispettivo smartphone via Internet. E siccome questo è sempre presente nella nostra quotidianità, è una soluzione comoda e particolarmente adatta all'utilizzo quotidiano .

RFID: aprire una porta tramite transponder

La tecnologia RFID (Radio Frequency IDentification) rende possibile l'identificazione tramite onde elettromagnetiche. Se le persone autorizzate sono dotate di un transponder autorizzato, la porta può essere aperta in modo sicuro e semplice con un lettore RFID installato. Ma naturalmente i transponder possono essere integrati anche in altri supporti come le testine delle chiavi o i portachiavi.

Un vantaggio della comunicazione e dell'autenticazione tramite tecnologia RFID è data dal fatto che se il media di accesso viene smarrito, non è necessario sostituire l'intera serratura.  E'  possibile bloccare il media da accesso da remoto o concedere l'accesso solo per un certo periodo di tempo. Un altro vantaggio è che la tecnologia RFID può essere facilmente integrata in sistemi esistenti.

RCID: quando la propria mano diventa la chiave

RCID è l'abbreviazione inglese di Resistive Capacitive Identification. Il trucco è che la statica naturale del corpo viene utilizzata per trasferire i rispettivi diritti di accesso alla maniglia. Solo chi porta con sé la propria autorizzazione può entrare. Con il vantaggio che il transponder RCID non deve nemmeno essere tenuto davanti ad una speciale superficie del sensore, ma può essere semplicemente lasciato nella tasca dei pantaloni. A condizione che sia presente il dispositivo di chiusura appropriato per la porta, la mano diventa la chiave quando si tocca la maniglia della porta.

Così con questa tecnologia si evita di ricercare chiavi o badge, le mani sono libere e i responsabili dell'edificio possono ancora godere dell'elevato standard di sicurezza di un moderno sistema di chiusura elettrico.

Biometria: sensore di impronte digitali e scanner dell' iride

Già realtà o ancora fantascienza? Ciò che si intende con la biometria come metodo assolutamente sicuro per identificare le persone. Naturalmente: un'impronta digitale non può essere rubata. Né l'iride di un occhio può essere violato o manipolato.

I sensori di impronte digitali o gli scanner dell' iride vengono utilizzati quando è richiesto un livello di sicurezza particolarmente elevato. E anche quando le ragioni di costo lo richiedono - l'acquisto e l'utilizzo di un lettore biometrico una tantum è semplicemente più economico rispetto all'impiego permanente di personale di sicurezza.

Le tecnologie smart offrono semplicemente di più

Accesso mobile, RFID, RCID, biometria, ecc. - le tecnologie smart offrono da un lato un accesso controllato, ma dall'altro possono fare ancora di più: possono ora servire anche come prova di identità, possono essere utilizzate come mezzo di pagamento digitale e ricaricabile o, in combinazione con le porte automatiche, consentono l'apertura senza contatto. Ciò va a vantaggio non solo della sicurezza e della comodità, ma anche dell'igiene e del controllo delle infezioni. E questo è esattamente ciò che gli Smart Building chiedono oggi e domani più che mai.

Imprenditori, progettisti, architetti e operatori edili dovrebbero pensare sempre più a integrare dispositivi mobili,media di accesso elettronici nel futuro dell'edilizia intelligente. Se avete domande o avete bisogno di suggerimenti al riguardo: #weknowhow.

dormakaba Blog